Forex, linee guida di un grafico

graficoforexNel mondo del Forex, i grafici sono molto importanti perché consentono di visualizzare in tempo reale l’andamento del mercato e i suoi prezzi. Nello specifico, un grafico viene definito come la rappresentazione grafica dei prezzi in un determinato periodo.

Insomma in ordine di importanza dopo la scelta del miglior broker per il forex lo studio dei grafici rappresenta un’altra fondamentale priorità. I grafici di analisi tecnica del Forex non sono così tanto dissimili da quelli che solitamente sono utilizzati nel mondo degli affari, su di essi troviamo i movimenti che i prezzi subiscono per giornata, per mese e per anno.

Come per tutti i grafici, anche il grafico Forex ha le sue proprietà, degli elementi che lo compongono e lo caratterizzano: la variabile temporale e la scala dei prezzi.

Nel grafico Forex, la variabile temporale è composta da delle date che possono mostrare l’andamento dei prezzi da anni addietro fino alla situazione in tempo reale.
I trader utilizzano le seguenti impostazioni temporali nei propri grafici:

Intraday: i movimenti dei prezzi vengono mostrati nell’arco di una gioranta.

Daily: vengono mostrati una serie di movimenti del prezzo per giorno, in cui ogni punto del grafico rappresenta un giorno diverso.

Settimanali, mensili, trimestrali e annuali: queste impostazioni vengono utilizzate per analizzare i trend nel lungo periodo.

La scala dei prezzi si trova nell’asse verticale del grafico Forex, l’incremento dei prezzi viene mostrato dal basso verso l’alto e a seconda della scala utilizzata, abbiamo una rappresentazione aritmetica o logaritmica.

Nella scala aritmetica ogni punto rappresenta un movimento preciso di prezzo, mentre in quella logaritmica sono visibili anche le variazioni in termini percentuali del prezzo a ribasso o a rialzo.

Solitamente i grafici più utilizzati sono tre e sono:
Grafico a linee: caratterizzato da una serie di punti collegati insieme a formare una linea.
Grafico a barre: mostra più informazioni, come il prezzo di apertura, il prezzo più alto e più basso, nonché quello di chiusura.
Grafico a candela: mostra gli stessi dati di quello a barre, ma grazie alla sua chiarezza e a maggiori dettagli, è più semplice leggerlo e interpretarlo.

Saper leggere e interpretare un grafico Forex è indispensabile per la buona riuscita dei propri investimenti, per questo motivo si consiglia di studiarli a fondo prima di iniziare a dar vita alle proprie operazioni Forex.

Forex, linee guida di un graficoultima modifica: 2014-10-20T09:30:28+00:00da fabylibero
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento